Global Sensing, in occasione della 29.BI-MU/SFORTEC - Biennale della macchina utensile, robotica e automazione e delle edizioni 2015 e 2016 della fiera MECSPE come partner della Fabbrica Digitale, ha presentato l'applicazione RFID GIT - Global Inspection Tracking per l'identificazione ed il tracciamento automatico a distanza delle parti gestite nell'intero processo produttivo

Il sistema RFID GIT [Global Inspection Tracking] è in grado di tracciare step-by-step, attraverso l’uso di un transponder RFID di piccole dimensioni installato direttamente su ogni singolo pezzo o portapezzo, l’intero ciclo produttivo, partendo dalla lavorazione CNC e terminando con il posizionamento del prodotto finito nel magazzino, passando per il controllo dimensionale e l’archiviazione di tutte le informazioni relative alla data di produzione, all’operatore, all’esito del collaudo dimensionale, allo stoccaggio o all’eventuale spedizione della parte lavorata.
In aggiunta alla tracciabilità in real time della produzione automatica, attraverso l’uso di un lettore portatile di RFID sarà possibile interrogare, direttamente in magazzino, a distanza di tempo rispetto alla data di produzione e collaudo dimensionale, l'item dotato di transponder RFID, richiamando da un DB centrale tutte le informazioni legate alla produzione e al controllo qualità, il tutto visualizzabile sul monitor di un tablet, di uno smartphone o di un PC portatile, evitando l’uso inutile e poco green di documentazione cartacea.